Ordina

Miele di Timo

Stato Fisico
Si tratta di un miele a cristallizzazione rallentata

Colore
da ambrato chiaro ad ambrato

Intensità Odore
molto intenso

Odore
odore intenso caratteristico, tra il floreale o lo speziato, che può ricordare i chiodi di garofano, il vin brulè, il legno aromatico, piuttosto pungente

Sapore
alla degustazione si osserva una discreta acidità

Intensità Aroma
intenso

Aroma
aroma intenso, con le stesse connotazioni descritte per l'odore, ma con una nota di tipo "olio essenziale" (timolo) più netta

Persistenza
mediamente persistente

Descrizione

Nell'antichità il miele ibleo godeva di grande fama, seconda solo a quella del miele del Monte Imetto (in Grecia): per entrambi questi mieli l'origine botanica prevalente era la stessa, il timo.Fu decantato da poeti come Virgilio, Ovidio e Teocrito. Il miele di timo, in dialetto”U meli ri satra”, rappresenta il caposaldo dell’arte culinaria Iblea. Si produce fra le rocce dei Monti Iblei da giugno a luglio.